Connemara: l’Irlanda selvaggia dove il tempo si è fermato

Il Connemara è una delle regioni più iconiche e selvagge d’Irlanda: panorami spettacolari, scogliere a picco sull’Oceano atlantico, boschi, laghi e luoghi da fiaba. Visitare il Connemara vi permetterà di conoscere a fondo la cultura irlandese, ma anche di immergervi nelle tradizioni locali, dalla musica al cibo, lasciandovi ispirare dai paesaggi che cambiano costantemente, così come il tempo. 

Dalle dolci colline ad aspre montagne, da spiagge di sabbia bianca a fiordi isolati, questi contrasti tipici dell’Irlanda non fanno che aumentare il fascino e la bellezza di queste terre ancora lontane dal trambusto delle grandi città. Qui il tempo sembra essersi fermato. Scopriamo insieme il Connemara, in Irlanda.

Come Arrivare in Connemara

Per dedicare una visita come si deve alla splendida regione del Connemara, il punto di base e partenza ideale è la cittadina di Galway. Il modo migliore è avere a disposizione un’auto propria, o a noleggio: i mezzi pubblici collegano i centri principali, ma non si spingono in zone remote. Il bello dell’Irlanda, e di quest’area in particolare, è proprio esplorare sentieri tra le brughiere, visitare i villaggi, o, perché no, ritrovarsi nel mezzo della strada bloccati da un gregge di pecore!

Se non si ha un auto a disposizione, si può prendere parte ad uno dei tanti tour giornalieri in partenza da Galway, che vi porteranno alla scoperta del Parco nazionale del Connemara e delle zone più iconiche della contea.

Per gli amanti della natura, è anche possibile percorrere a piedi o in bicicletta la Connemara Greenway, lunga 76 Km, che collega Galway a Clifden.

Visitare il Connemara: 9 luoghi da non perdere

1. Clifden e il castello

Pittoresca e tipica cittadina irlandese, incastonata tra le rive dell’Oceano Atlantico e le Twelve Bens Mountains, Clifden incorpora lo spirito allegro e selvaggio di questa regione. Oltre a passeggiare per le tipiche vie della città, o rilassarsi nelle sue spiagge, vale sicuramente la pena visitare le rovine del Castello di Clifden, molto vicino all’imbocco della famosa Sky Road.

2. La spiaggia di Dog’s Bay

Percorrendo la strada costiera che risale il Connemara verso Clifden sarà facile imbattersi in calette con spiagge nascoste, tra cui, in particolare, l’incantevole spiaggia di Dog’s Bay. Durante una giornata di sole vi sembrerà di essere ai Caraibi, data la sua sabbia bianca e le acque cristalline, se non fosse per le torbiere circostanti, le dune, e i paesaggi tipici d’Irlanda.  

Fermatevi qualche minuto ed ascoltare, in silenzio, i suoni della natura. Lontano dal traffico e dalla modernità, la spiaggia di Dog’s Bay è un altro di quei luoghi irlandesi che vi regaleranno emozioni uniche.

3. Abbazia di Kylemore

L’iconica Abbazia di Kylemore, immersa nel bosco e sulle rive del Pollacapall Lough, è uno degli edifici più fotografati e rappresentativi d’Irlanda. Risalente al XIX secolo, ricorda più un castello piuttosto che un luogo religioso, e apparteneva alla famiglia Miller. Molto interessante la visita a questo splendido edificio neogotico e al suo meraviglioso giardino vittoriano.

4. Letterfrack

Punto di ingresso al Parco Nazionale del Connemara, Letterfrack è un vivace villaggio di pescatori situato all’estremità della Ballinakill Bay, dominato dalla montagna Diamond Hill.

Rinomata per la sua musica tradizionale che viene suonata nei suoi allegri pub e per le sue case pittoresche, qui si trova anche il Visitor Center e punto di ingresso del Parco Nazionale del Connemara.

Gugliemo Marconi e il Connemara

In pochi conoscono il legame tra l’Irlanda e il premio Nobel italiano Guglielmo Marconi. Sua madre si chiamava Annie Jameson ed era nipote del fondatore della nota distilleria irlandese Jameson & Sons. Un po’ per le sue radici, un po’ per motivi pratici, Marconi scelse di costruire una stazione telegrafica a Derrygimlagh, vicino alla cittadina di Clifden, in Connemara. Questo avveniva nel 1907 e quattro anni dopo aprì una seconda stazione radio a Letterfrack. Qui furono installate due antenne: una allineata verso Clifden, l’altra rivolta verso il Nord America.

5. Parco Nazionale del Connemara

Istituito nel 1980, il Connemara National Park è un’area protetta che si estende per circa 2000 ettari tra praterie, valli, torbiere, e la catena montuosa dei Twelve Bens. Per visitare il parco si possono prendere uno dei quattro percorsi segnalati dal Visitor Center, a seconda che si stia cercando un itinerario più facile e pianeggiante, o che si voglia visitare la cima della Diamond Hill. Tutti i sentieri sono comunque abbastanza brevi e per lo più facilmente percorribili, e regalano panorami mozzafiato su questa incantevole regione.

6. Killary Fjord

Unico fiordo irlandese, si estende per una lunghezza di circa 16 Km all’interno del territorio separando le contee di Galway e Mayo. Per visitarlo si può guidare lungo la Green Road. Qui si trovano anche numerosi allevamenti di cozze.

7. Diamond Hill

Meraviglioso sentiero all’interno del Connemara National Park che si arrampica fino alla cima di Diamond Hill, offrendo ai suoi escursionisti delle vedute e paesaggi spettacolari. Ci sono diversi sentieri percorribili, il più lungo e panoramico è l’Upper Diamond Hill, per un totale di circa 6 km.

8. Inagh Valley

Fate spazio nella scheda della vostra macchina fotografica, ricaricate bene lo smartphone e armatevi di taccuino: l’Inagh Valley è uno dei luoghi più scenografici ed emozionanti del Connemara. Un’ampia vallata punteggiata di laghi e brughiere, circondata da montagne imponenti come i Twelve Bens e i monti Maumturk. Nonostante la bellezza, questa valle è poco popolata e mantiene un aspetto selvaggio.

9. Omey Island

Omey Island, una terra incognita in Connemara.
Omey Island, una terra incognita in Connemara – Foto di Lindy Buckley CC BY 2.0

La quasi sconosciuta Omey Island è una piccola isola situata nei pressi del villaggio di Claddaghduff, raggiungibile via terra durante la bassa marea o con traghetto. L’isola, oltre agli immancabili panorami tipici del Connemara, regala una speciale atmosfera lontana da tutto, donando un senso di pace e tranquillità indimenticabili. Sull’isola non solo è possibile passeggiare lungo i suoi bellissimi sentieri escursionistici, ma anche praticare birdwatching o visitare alcuni siti storici.

5 Esperienze da fare in Connemara

Se si ha tempo a disposizione vale sicuramente la pena dedicare alcuni giorni a esplorare con calma la regione del Connemara, rimanere incantati dai suoi panorami e dalla frizzante atmosfera culturale. Ecco una lista di alcune esperienze da fare in Connemara.

Guidare lungo la Sky Road

L’anello chiamato Sky Road è un percorso di 20 km che parte da Clifden e si snoda lungo il Connemara, tra panorami, scogliere, brughiere e vallate. Considerata una delle strade più belle d’Irlanda, da percorrere per poter ammirare le bellezze naturali di questa zona.

Visitare un antico allevamento di ostriche

Popolari e ricercatissime, le ostriche sono qui una vera e propria prelibatezza. Nel Connemara è possibile visitarne alcuni allevamenti, come ad esempio l’antico DK Oyster nei pressi di Letterfrack, risalente al 1893. Imperdibile, per gli amanti di questo frutto di mare, anche il Connemara Oyster Festival che si tiene ogni anno a Luglio.

Tour in Kayak lungo la costa

Per i più sportivi, o per chi, semplicemente, è alla ricerca di un’esperienza diversa, si può partire all’esplorazione della costa del Connemara in Kayak. Guide esperte vi accompagneranno alla scoperta delle acque cristalline che bagnano questa regione, per scoprire la fauna e i panorami tipici del Connemara sotto un’altro punto di vista. I tour guidati durano circa 2 ore e mezzo, e partono più volte al giorno.

Escursioni e Trekking

Inutile dire come il Connemara, e del resto tutta l’Irlanda, sia il paradiso per gli amanti dell’escursionismo. Tra vallate, dolci colline, paesaggi mozzafiato e natura incontaminata, tante sono le possibilità di avventurarsi in percorsi di trekking più o meno impegnativi, e vivere questa terra nella maniera più sostenibile e autentica possibile. Imperdibili i sentieri del Connemara National Park e della Diamond Hill.

Esplorare il Connemara in bici

Nel Connemara potrete trovare diversi percorsi segnalati da percorrere in bici che che vi condurranno tra le principali attrazioni della zona, con itinerari circolari che variano tra i 90 e i 150 km. Tempo permettendo, la bicicletta è un ottimo mezzo per esplorare questa regione.

Dove alloggiare in Connemara

Con la sua bellezza selvaggia e la vivacità dei suoi abitanti, il Connemara non potrà che rimanere impresso nel cuore dei suoi avventori. Sia che decidiate di passare più giorni, o che sia solo un weekend, diverse sono le opzioni di alloggio che potrete trovare. Dai classici hotel alle più tradizionali guest house, dove entrerete in contatto con la tipica ospitalità irlandese, fino ad alloggi di lusso in residenze storiche, manor house o addirittura castelli.

  • Rosleague Manor Connemara – Splendido maniero in rovina nei pressi di Letterfrack, alle porte del Connemara National Park. Situato all’interno di un bosco privato con ampio parcheggio, un campo da tennis e spaziose camere dotate di tutti i comfort, è la sistemazione ideale per chi è alla ricerca di tranquillità e lusso.
  • The Old School House – Tipica guest house nei pressi di Clifden, con splendida vista sulle montagne e atmosfera rustica. Molto apprezzata da coppie e da amanti di cicloturismo.
  • Oliver’s Seafood bar, bed&breakfast – Per gli amanti dei frutti di mare, pub e musica tradizionale irlandese, questa sistemazione sul porto di Cleggan offre camere accoglienti e ristorante con pesce fresco servito giornalmente.
  • Kylemore Pass Hotel – Situato lungo la Wild Atlantic Way, in posizione strategica vicino  all’abbazia di Kylemore e al Parco Nazionale del Connemara, questo hotel con ristorante offre camere con vista panoramica, un buon ristorante, e aree comuni dove rilassarsi e godersi l’atmosfera rustica.

Itinerario di due giorni in Connemara

Due giorni sono sufficienti per poter godere delle bellezze del Connemara, immergersi nella natura incontrastata e visitare luoghi storici. Partendo dall’allegra cittadina di Galway, si può percorrere la costa e i principali centri d’interesse con un facile itinerario.

  • Itinerario: Galway – Clifden – Abbazia di Kylemore – Letterfrack – Connemara National Park – Galway
  • Totale Km (circa): 210
  • Giorni consigliati: due giorni

Giorno 1: Da Galway a Letterfrack

Partendo in macchina in direzione Clifden, si entrerà fin da subito nella magica atmosfera del Connemara, con pittoreschi villaggi e dolci colline a dipingere il paesaggio. Come prima sosta si possono visitare la cittadina di Clifden e il suo castello. Proseguendo, ad appena 20 Km si trova l’abbazia di Kylemore, dove trascorrere qualche ora tra il giardino vittoriano e la zona circostante. Per la notte potrete fermarvi a Letterfrack, che vi saprà intrattenere con buon cibo locale e musica tradizionale irlandese.

Giorno 2: Parco Nazionale del Connemara e Galway

Prendetevi una buona mezza giornata per fare uno dei percorsi escursionistici del Connemara National Park, ammirate i panorami e lasciatevi coinvolgere da quella sensazione di magia che solo l’Irlanda sa regalare. Potete continuare il tour visitando il fiordo di Killary, e gustare del buon pesce fresco. Proseguendo in direzione Galway, merita sicuramente una sosta il Maam Cross, da dove si gode di una splendida vista sui Twelve Bens.

Articoli simili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest posts